For a better experience on MUBI, update your browser.

cinema d'autore italiano: 100 films

by kyeo
cinema d'autore italiano: 100 films by kyeo
1943 ▪ ossessione (luchino visconti) ★★★★ 1945 ▪ roma città aperta (roberto rossellini) ★★★★ 1946 ▪ sciuscià (vittorio de sica) ★★★★ ▪ paisà (roberto rossellini) ★★★★ 1948 ▪ germania anno zero (roberto rossellini) ★★★★★ ▪ l’amore (roberto rossellini) ★★★★ ▪ ladri di biciclette (vittorio de sica) ★★★★★ 1949 ▪ riso amaro (giuseppe de santis) ★★★★ ▪ in nome della legge (pietro germi) ★★★★ 1950 ▪ stromboli (terra di dio) (roberto rossellini) ★★★★★ 1951 ▪ bellissima (luchino visconti) ★★★ 1952 ▪ umberto d (vittorio de sica) ★★★★ ▪ il brigante di tacca del lupo (pietro germi) ★★★★ ▪ i figli di nessuno (raffaello matarazzo) ★★★★ 1953 ▪ i… Read more

1943
▪ ossessione (luchino visconti) ★★★★

1945
▪ roma città aperta (roberto rossellini) ★★★★

1946
▪ sciuscià (vittorio de sica) ★★★★ ▪ paisà (roberto rossellini) ★★★★

1948
▪ germania anno zero (roberto rossellini) ★★★★★ ▪ l’amore (roberto rossellini) ★★★★ ▪ ladri di biciclette (vittorio de sica) ★★★★★

1949
▪ riso amaro (giuseppe de santis) ★★★★ ▪ in nome della legge (pietro germi) ★★★★

1950
▪ stromboli (terra di dio) (roberto rossellini) ★★★★★

1951
▪ bellissima (luchino visconti) ★★★

1952
▪ umberto d (vittorio de sica) ★★★★ ▪ il brigante di tacca del lupo (pietro germi) ★★★★ ▪ i figli di nessuno (raffaello matarazzo) ★★★★

1953
▪ i vinti (michelangelo antonioni) ★★★★ ▪ i vitelloni (federico fellini) ★★★★

1954
▪ non credo più all’amore (la paura) (roberto rossellini) ★★★★ ▪ viaggio in italia (roberto rossellini) ★★★★ ▪ senso (luchino visconti) ★★★

1955
▪ le amiche (michelangelo antonioni) ★★★★ ▪ il bidone (federico fellini) ★★★★

1956
▪ il ferroviere (pietro germi) ★★★★

1958
▪ l’uomo di paglia (pietro germi) ★★★★ ▪ i soliti ignoti (mario monicelli) ★★★★ ▪ un maledetto imbroglio (pietro germi) ★★★★

1959
▪ il generale della rovere (roberto rossellini) ★★★★ ▪ india: matri bhumi (roberto rossellini) ★★★★

1960
▪ l’avventura (michelangelo antonioni) ★★★★★ ▪ la maschera del demonio (mario bava) ★★★★★ ▪ la dolce vita (federico fellini) ★★★★★ ▪ el cochecito – la carrozzella (marco ferreri) ★★★★

1961
▪ la notte (michelangelo antonioni) ★★★★★ ▪ banditi a orgosolo (vittorio de seta) ★★★★ ▪ salvatore giuliano (francesco rosi) ★★★★ ▪ accattone (pier paolo pasolini) ★★★★★ ▪ il federale (luciano salce) ★★★★

1962
▪ l’eclisse (michelangelo antonioni) ★★★★★ ▪ la commare secca (bernardo bertolucci) ★★★★ ▪ mamma roma (pier paolo pasolini) ★★★★★ ▪ il sorpasso (dino risi) ★★★★

1963
▪ la ragazza che sapeva troppo (mario bava) ★★★★ ▪ chi lavora è perduto (tinto brass) ★★★★ ▪ la ragazza di bube (luigi comencini) ★★★★ ▪ 8 e mezzo (federico fellini) ★★★★★ ▪ la bella di lodi (mario missiroli) ★★★★ ▪ la rabbia di pasolini (pier paolo pasolini) ★★★★★ ▪ il demonio (brunello rondi) ★★★★ ▪ mani sulla città (francesco rosi) ★★★★ ▪ il gattopardo (luchino visconti) ★★★★ ▪ i basilischi (lina wertmuller) ★★★ ▪ ro.go.pa.g. (ugo gregoretti, pier paolo pasolini, jean-luc godard, roberto rossellini) ★★★★

1964
▪ il deserto rosso (michelangelo antonioni) ★★★★ ▪ sedotta e abbandonata (pietro germi) ★★★★ ▪ la vita agra (carlo lizzani) ★★★★ ▪ il vangelo secondo matteo (pier paolo pasolini) ★★★★★ ▪ the last man on earth (ubaldo ragona) ★★★ ▪ il giovedì (dino risi) ★★★★

1965
▪ terrore nello spazio (mario bava) ★★★ ▪ i pugni in tasca (marco bellocchio) ★★★★★ ▪ il compagno don camillo (luigi comencini) ★★★★ ▪ giulietta degli spiriti (federico fellini) ★★★★ ▪ marcia nuziale (marco ferreri) ★★★ ▪ per qualche dollaro in più (sergio leone) ★★★★ ▪ io la conoscevo bene (antonio pietrangeli) ★★★★

1966
▪ blow up (michelangelo antonioni) ★★★★★ ▪ el chuncho, quien sabe? (damiano damiani) ★★★★ ▪ la battaglia di algeri (gillo pontecorvo) ★★★★★ ▪ a mosca cieca (romano scavolini) ★★★★ ▪ l’armata brancaleone (mario monicelli) ★★★★

1968
▪ il giorno della civetta (damiano damiani) ★★★ ▪ toby dammit (federico fellini, segment from “spirits of the dead/ tre passi nel delirio”) ★★★★

1969
▪ dillinger è morto (marco ferreri) ★★★★★ ▪ porcile (pier paolo pasolini) ★★★★ ▪ la caduta degli dei (luchino visconti) ★★★★

1970
▪ zabriskie point (michelangelo antonioni) ★★★★ ▪ il conformista (bernardo bertolucci) ★★★★★ ▪ don giovanni (carmelo bene) ★★★★★ ▪ i cannibali (liliana cavani) ★★★ ▪ ostia (sergio citti) ★★★★ ▪ indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto (elio petri) ★★★★★

1971
▪ l’udienza (marco ferreri) ★★★★ ▪ sacco e vanzetti (giuliano montaldo) ★★★★ ▪ la classe operaia va in paradiso (elio petri) ★★★★ ▪ morte a venezia (luchino visconti) ★★★★★

1972
▪ sbatti il mostro in prima pagina (marco bellocchio) ★★★ ▪ ultimo tango a parigi (bernardo bertolucci) ★★★★ ▪ le avventure di pinocchio (luigi comencini) ★★★★★ ▪ milano calibro 9 (fernando di leo) ★★★ ▪ non si sevizia un paperino (lucio fulci) ★★★ ▪ il caso mattei (francesco rosi) ★★★★

1973
▪ amarcord (federico fellini) ★★★★★ ▪ la grande abbuffata (marco ferreri) ★★★★ ▪ film d’amore e d’anarchia (lina wertmuller) ★★★★★

1974
▪ don’t touch the white woman (marco ferreri) ★★★ ▪ il fiore delle mille e una notte (pier paolo pasolini) ★★★★ ▪ c’eravamo tanto amati (ettore scola) ★★★★ ▪ gruppo di famiglia in un interno (luchino visconti) ★★★★★ ▪ travolti da un insolito destino nell’azzurro mare d’agosto (lina wertmuller) ★★★★★

1975
▪ professione reporter (michelangelo antonioni) ★★★★★ ▪ amici miei (mario monicelli) ★★★★ ▪ salò o le 120 giornate di sodoma (pier paolo pasolini) ★★★★★ ▪ fantozzi (luciano salce) ★★★★★

1976
▪ novecento (bernardo bertolucci) ★★★★★ ▪ il casanova di federico fellini (federico fellini) ★★★★ ▪ brutti, sporchi e cattivi (ettore scola) ★★★★

1977
▪ berlinguer, I love you (giuseppe bertolucci) ★★★★ ▪ un borghese piccolo piccolo (mario monicelli) ★★★★★ ▪ una giornata particolare (ettore scola) ★★★★★ ▪ sette note in nero (lucio fulci) ★★★

1978
▪ amleto (carmelo bene) ★★★★ ▪ ciao maschio (marco ferreri) ★★★ ▪ ecce bombo (nanni moretti) ★★★★ ▪ l’albero degli zoccoli (ermanno olmi) ★★★★★

1979
▪ chiedo asilo (marco ferreri) ★★★★ ▪ ogro (gillo pontecorvo) ★★★★

1980
▪ cannibal holocaust (ruggero deodato) ★★★★ ▪ la terrazza (ettore scola) ★★★

1981
▪ la tragedia di un uomo ridicolo (bernardo bertolucci) ★★ ▪ l’aldilà (lucio fulci) ★★★ ▪ il marchese del grillo (mario monicelli) ★★★★

1984
▪ non ci resta che piangere (roberto benigni/ massimo troisi) ★★★★ ▪ il ragazzo di campagna (franco castellano, giuseppe moccia) ★★★★ ▪ c’era una volta in america (sergio leone) ★★★★

1985
▪ è arrivato mio fratello (franco castellano, giuseppe moccia) ★★★★

1987
▪ l’ultimo imperatore (bernardo bertolucci) ★★★★

1988
▪ nuovo cinema paradiso (giuseppe tornatore) ★★★★★

1989
▪ palombella rossa (nanni moretti) ★★★★

1990
▪ porte aperte (gianni amelio) ★★★ ▪ il tè nel deserto (bernardo bertolucci) ★★★★

1991
▪ johnny stecchino (roberto benigni) ★★★★ ▪ la carne (marco ferreri) ★★

1993
▪ piccolo buddha (bernardo bertolucci) ★★ ▪ diario di un vizio (marco ferreri) ★★★★ ▪ caro diario (nanni moretti) ★★★★★

1995
▪ lo zio di brooklyn (ciprì e maresco) ★★★★ ▪ l’amore molesto (mario martone) ★★★★

1996
▪ io ballo da sola (bernardo bertolucci) ★★★ ▪ sostiene pereira (roberto faenza) ★★★★ ▪ il ciclone (leonardo pieraccioni) ★★★★ ▪ ferrie d’agosto (paolo virzì) ★★★

1997
▪ la vita è bella (roberto benigni) ★★★★★ ▪ tre uomini e una gamba (massimo venier) ★★★★★ ▪ ovosodo (paolo virzì) ★★★★

1998
▪ l’assedio (bernardo bertolucci) ★★★ ▪ monella (tinto brass) ★★ ▪ l’odore della notte (claudio caligari) ★★★ ▪ radiofreccia (luciano ligabue) ★★★★

1999
▪ ormai è fatta (enzo monteleone) ★★★ ▪ baci e abbracci (paolo virzì) ★★★

2000
▪ estate romana (matteo garrone) ★★★★

2001
▪ santa maradona (marco ponti) ★★★ ▪ l’uomo in più (paolo sorrentino) ★★★★

2002
▪ respiro (emanuele crialese) ★★★★ ▪ l’imbalsamatore (matteo garrone) ★★★★★ ▪ my name is tanino (paolo virzì) ★★★

2003
▪ the dreamers (bernardo bertolucci) ★★★★★ ▪ caterina va in città (paolo virzì) ★★★

2004
▪ lavorare con lentezza (guido chiesa) ★★★ ▪ avere vent’anni (massimo coppola, tv doc) ★★★★ ▪ le conseguenze dell’amore (paolo sorrentino) ★★★★

2005
▪ la tigre e la neve (roberto benigni) ★★★★ ▪ romanzo criminale (michele placido) ★★★

2006
▪ pasolini prossimo nostro (giuseppe bertolucci) ★★★★ ▪ fascisti su marte (corrado guzzanti) ★★★★ ▪ the pursuit of happyness (gabriele muccino) ★★★★ ▪ l’amico di famiglia (paolo sorrentino) ★★★★

2007
▪ mi fido di te (massimo venier) ★★★★

2008
▪ lezione ventuno (alessandro baricco) ★★★ ▪ gomorra (matteo garrone) ★★★★ ▪ i demoni di san pietroburgo (giuliano montaldo) ★★★ ▪ il divo (paolo sorrentino) ★★★★

2009
▪ vincere (marco bellocchio) ★★★★ ▪ l’uomo che verrà (giorgio diritti) ★★★ ▪ io sono l’amore (luca guadagnino) ★★★ ▪ generazione mille euro (massimo venier) ★★★★

2010
▪ hai paura del buio (massimo coppola) ★★★ ▪ tarda estate (marco de angelis, antonio di trapani) ★★★ ▪ draquila, l’italia che trema (sabina guzzanti) ★★★★ ▪ la prima cosa bella (paolo virzì) ★★

2011
▪ l’estate di giacomo (alessandro comodin) ★★ ▪ habemus papam (nanni moretti) ★★★ ▪ io sono Li (andrea segre) ★★★★★

2012
▪ è stato il figlio (daniele ciprì) ★★★ ▪ reality (matteo garrone) ★★ ▪ cesare deve morire (paolo e vittorio taviani) ★★★ ▪ diaz: don’t clean up this blood (daniele vicari) ★★ ▪ io e te (bernardo bertolucci) ★★ ▪ bassa marea – low tide (roberto minervini) ★★★

2013
▪ fedele alla linea (germano maccioni) ★★★★ ▪ la grande bellezza (paolo sorrentino) ★★★★★ ▪ miele (valeria golino) ★★★ ▪ il capitale umano (paolo virzì) ★★

2014
▪ belluscone. una storia siciliana (franco maresco) ★★★ ▪ il giovane favoloso (mario martone) ★★★ ▪ torneranno i prati (ermanno olmi) ★★ ▪ le meraviglie (alice rohrwacher) ★★★★

2015
▪ non essere cattivo (claudio caligari) ★★★ ▪ fukushima: a nuclear story (matteo gagliardi) ★★★★ ▪ il racconto dei racconti – tale of tales (matteo garrone) ★★★ ▪ lo chiamavano jeeg robot d’acciaio (gabriele mainetti) ★★ ▪ romeo e giulietta (massimo coppola) ★★ ▪ suburra (stefano sollima) ★★★

2016
▪ quo vado? (gennaro nunziante) ★★★★ ▪ la pazza gioia (paolo virzì) ★★★

2017
▪ chiamami col tuo nome (luca guadagnino) ★★★★ ▪ moriyama-san (ila beka/louise lemoine) ★★★★★ ▪ nico, 1988 (susanna nicchiarelli) ★★★★

2018
▪ sulla mia pelle (alessio cremonini) ★★★★ ▪ dogman (matteo garrone) ★★★★ ▪ capri-revolution (mario martone) ★★★ ▪ lazzaro felice (alice rohrwacher) ★★★★

2019
▪ il signor diavolo (pupi avati) ★★ il traditore (marco bellocchio) ★★★★ ▪ the nest (roberto de feo) ★★ ▪ pinocchio (matteo garrone) ★★★★ ▪ martin eden (pietro marcello) ★★★★

2020
▪ tokyo ride (ila beka, louise lemoine) ★★★★ ▪ favolacce (damiano&fabio d’innocenzo) ★★ ▪ hammamet (gianni amelio) ★★★ ▪ miss marx (susanna nicchiarelli) ★★★ ▪ est – dittatura last minute (antonio pisu) ★★

2021
▪ a classic horror story (roberto de feo, paolo strippoli) ★★★ ▪ beckett (ferdinando cito filomarino) ★★ ▪ è stata la mano di dio (paolo sorrentino) ★★★ ▪ strappare lungo i bordi (serie animata, zerocalcare) ★★★★★

Read less