Per una migliore esperienza su MUBI, aggiorna il tuo browser.

Visione

MU•BI [mōō'bē] Aggettivo, verbo, nome.
1. Un cineteca online dove guardare, scoprire e parlare di cinema d'autore 2. Una città nigeriana

Cinque cose che avevamo in mente quando abbiamo concepito MUBI per la prima volta:

  1. Perché non guardare In the Mood for Love in un caffè di Tokyo sul tuo iPad?
  2. Perché è così difficile incontrare persone che condividono la tua stessa passione per Antonioni?
  3. Non sarebbe bello inviare istantaneamente Tempo di Divertimento di Tati ad un amico se pensi che ne abbia bisogno? (Non c’è niente di meglio della terapia cinematografica!)
  4. Perché i film su internet si vedono malissimo?
  5. Perché parliamo come se fossimo John Cusack in Alta Fedeltà?

E questo è tutto. Semplicemente non abbiamo saputo resistere all’idea che chiunque avesse la propria cineteca… Il tuo piccolo cinema, sempre, ovunque.

Dopo tutto, non tutti possono andare al Festival di Cannes, soprattutto se sei un studente o vivi a Winnipeg (o entrambe le cose), ma questo non significa che non tu non possa recitare tutti i film di Kubrick in ordine cronologico contrario o che tu non veda l’ora di guardare l’ultimo film di Kitano, che di sicuro non verrà trasmesso nel multiplex vicino a te.

Ed è questo che intendiamo: popolare non è sinonimo di qualità.

La nostra cineteca è ricca di film visionari che non farebbero il pienone neanche in un singolo cinema belga per una settimana, nemmeno per una giornata. Ma se perlustrassi tutto il mondo (tutto), potresti trovare un pubblico di un migliaio di fan di queste rare perle cinematografiche. E noi non pensiamo che un migliaio di persone debbano essere ignorate solo perché vivono in fusi orari diversi o lontano dai cinema belgi. Se qualcuno decide di girare un film così specifico, significa che qualcuno, da qualche parte, deve guardarlo. Cosa ancora più importante, quel qualcuno potresti essere tu. Oppure Martin Scorsese (pensa che è un abbonato anche lui.) Troverai anche i film hollywoodiani più conosciuti, da Io e Annie a I Tenenbaum. Alla fine della fiera, non importa da dove vengono i film, purché provengano dalla mente di qualcuno.

MUBI non è solo una piattaforma per scoprire meravigliosi nuovi film o di capolavori classici. È anche un luogo dove condividere e parlare di queste scoperte, come un piccolo caffè… un luogo dove le persone possono ritrovarsi e parlare di finali alternativi, directors’ cut e di cosa diavolo significassero quelle rane in Magnolia. I dibattiti accesi e le discussioni appassionate sono i benvenuti.

Sei dell’umore per un po’ di cinema? Benvenuto su MUBI.

P.S.: A proposito, abbiamo lavorato sodo sulla qualità dello streaming e ne andiamo molto orgogliosi… volevamo solo fartelo sapere…